EVS

Cosa è stato l’EVS per noi?

L’esperienza delle nostre ragazze in Slovenia


È stata una chiamata inaspettata in un soleggiato pomeriggio italiano, è stato un lungo viaggio per arrivare in una città, in cui avremmo speso 42 giorni di questo 2016. E’ stata una sorpresa.

Una sorpresa di facce, una sorpresa di linguaggi, una sorpresa di cibi, una sorpresa di natura.

Esatto, la natura e’ stata la prima visione che abbiamo avuto nel treno lungo la strada per Krsko. Quel giorno eravamo stanche, ma nello stesso tempo anche affascinate da ciò che avevamo attorno a noi.

Dopo un mese trascorso qui continuiamo ad essere affascinate. Eravamo affascinate andando in barca lungo il fiume Sava, dove la pace e l’armonia erano le regine; visitando un castello, in cui si è svolta una parte importante di storia slovena, così da ritornare indietro nel tempo per un giorno; salendo sulle colline, sentire la stanchezza ma continuare comunque e, una volta arrivati alla cima, sentirsi fieri di sé stessi , fissare il panorama davanti a te e dire solo una parola: “wow” , poi voltarti verso i tuoi compagni e sentirti parte di loro.

I tuoi compagni, il tuo gruppo, i tuoi amici per 42 giorni. Tu non li conosci sino al primo giorno, ma sei già sicuro che vorrai loro molto bene.

Ognuno di loro ha una storia per te; ognuno di loro ha un qualcosa in sé che ti ricorda te. Si è proprio così, può sembrare strano ma in questo EVS, in questa esperienza, in ognuno di noi 24 potevi a trovare qualcosa di te. Abbiamo scoperto aspetti di noi che non conoscevamo, questo ci ha aiutato a crescere.

Siamo sicure di essere cresciute, di essere cambiate.

Questa esperienza ci ha dato l’opportunità di mettere a frutto la nostra creatività e il nostro spirito d’iniziativa. Abbiamo creato 3 eventi sportivi, seguendone tutte le fasi. Questi eventi sono stati per noi un’occasione per conoscere la comunità che ci ospitava.

EVSNoi ora conosciamo un po’ di cultura slovena, amiamo la loro birra, amiamo il loro cevapici, noi semplicemente amiamo stare qui, essere parte del progetto, essere delle volontarie.

Simona, Silvia, Luciana 

Volontarie SVE in Slovenia

Scoprici su facebook 

What was a Evs for us?

It was an unwainting calling in a sunny italian afternoon.

It was a long Travel to arrive  at the city, where we spend a 42 days of this 2016.

It was a surprise, a surprise of face, a surprise of language, a surprise of food, a surprise of nature.

Oh the nature, was our First impact when we’re in the train on The way to arrive at krsko. We’re tired but as well amazed about what was around us and after one month and some days here, we’ll still amazed: going on The boat long The River, where The peace and harmony are The Queens, or visita acadtle where a piece of slovenian history happened and, so back in the past for a day, or walking in the Hills, be tired no be very tired but still walking and when arrive at the top be proud of yourself 

And look around and say just a word “wow” , turn around toward your mate and feel part of them.

Your mate , your Group, your friends are them for these 42 days.

You didn’t know them until The First day but you’ll be sure that you’re going to love them. All of them has a Story to let you know . All of them has something that remind yourself. Yes it’s true, could be see strange vut in this evs in every of us 24 mate we find part of us. We discovered something about us that we never know, and this help us to grown up and change.

We’re sure to be change. This experience give us a lot possibilities to put in action our creativity and sense of initiative . We created from The beginning 3 sportive events, but these events were for us more, were a occasion to meet the community who were hosting us.

We know a bit about slovenian culture, we love their beer, we love their cepavici, we love just be here, be in this project, be an evs volunteer.

Simona, Silvia, Luciana 

EVS